L’ALPINISTA ITALIANO CHE GUARDA ALL’AFRICA: HERVÉ BARMASSE NUOVO TESTIMONIAL DI AMREF

by Amref Health Africa

ROMA\ aise\ – Alpinista, narratore coinvolgente e divulgatore delle usanze e della cultura millenaria dei popoli di montagna. Sono queste alcune delle attitudini di Hervé Barmasse che, da gennaio 2021, è il nuovo testimonial di Amref Health Africa – più grande Ong sanitaria africana, che si occupa di salute nel continente, dal 1957.

L’adesione di Barmasse, dopo quella recente del velista Giovanni Soldini, rappresenta un messaggio chiaro, da mandare a tutti: la salute del mondo passa anche attraverso la cura dell’ambiente.

“La mia esperienza di alpinista ed esploratore, a stretto contatto con la natura – afferma Hervé Barmasse – mi ha mostrato come la nostra salute sia legata alla salute del nostro pianeta. Un’emergenza, quella climatica, che ci vede tutti sullo stesso piano ma che penalizza molto di più alcuni popoli, alcune aree del mondo, ad esempio l’Africa. Per questo ho deciso di aiutare Amref e appoggiare la sua missione. Inoltre devo dire grazie anche a Giovanni Soldini che mi ha introdotto in questa nuova avventura”.

Hervé Barmasse oltre ad essere alpinista è atleta del Global Team The North Face®, scrittore, regista di film di montagna. Da quattro generazioni la sua famiglia è composta da guide alpina del Cervino. Il suo nome è legato a importanti ascensioni. Itinerari di grande difficoltà ed esplorazioni realizzate in tutto il mondo, come di recente un’ascensione esemplare in Himalaya salendo in stile alpino la Parete Sud dello Shisha Pangma 8027m in appena 13 ore.

“L’arrivo di Hervé nella bellissima squadra di amici che, attraverso la loro notorietà, arte, lavoro, ci sono accanto per la salute dell’Africa, è un’ulteriore conferma alla solidità di un approccio a noi caro”, commenta Guglielmo Micucci, Direttore di Amref Health Africa-Italia. “Con lui si rafforza ancora di più quel legame tra salute ed ambiente che è fondamentale nel benessere delle piccole e grandi comunità africane in cui Amref opera. Basti pensare all’acqua e a quanto, la sua mancata salubrità generi malattie e morti facilmente prevenibili.

“Persone come Barmasse, Soldini, abituate ad imprese così estreme, difficili – aggiunge Micucci – possono, ora che viviamo una sfida mondiale così dura, a causa della pandemia, rappresentare degli esempi. Riusciremo a superare il Covid, che oggi ci appare come quella montagna o quell’oceano che ci sembrano insuperabili”.

Amref e Barmasse stanno iniziando a lavorare a dei progetti solidali, alcuni mirati alla sensibilizzazione, altri alla raccolta fondi. Primo tra tutti un progetto che vede al centro l’acqua e la salute. In più proposte come “In montagna con Hervé” o dei “motivational meeting” pensate per le aziende. 

Article first published on aise.it

You may also like

Leave a Comment

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More